• a.testoni brown genuine lizard notebook brown 11da3d

NEW AIR JORDAN RETRO 1 HIGH OG PINE GREEN LEATHER SHOE 555088-302 Uomo SIZE 10.5,Hogan HXM2460S26099FZ678L sneaker Heren Zwart NLPortwest Resistente Ai Tagli Nitrile Schiuma Safety Protezione Mani Guanti 72 &,RED WING CLASSIC OXFORD STYLE NO. 8109,Christian Louboutin PIK Barca Scarpe Da Ginnastica Nero Taglia 7 in pelle scamosciata misura 8,DSQUARED2 SCARPE SNEAKERS UOMO IN PELLE NUOVE 551 BLU E4F,Newrock M.1011 S1 Nero-New Rock Stivali-Unisex,DISTRESSED CABELA'S SIDNEY NEBRASKA USA VINTAGE OXBLOOD LEATHER BOOTS 10-10.5 EENike Air Huarache OG W&W Uk8 RARA AF 100% AUTENTICO,Air Jordan Retro 18 Size 10.5 OG Gym Red Toro 2018 Ds,ADIDAS Yeezy Boost 700 WAVE RUNNER EU 42 2/3 US 9 NUOVO OVP,Brand New Ian Connor Revenge X Storm Red Flame Size 8,Stivali Jalisco rooper da lavoro in bisonte,TOD'S scarpe uomo Uomo shoes Polacchina Desert in camoscio marrone caffè,LOS ALTOS GENUINE LIZARD STINGRAY NAVY BLUE Uomo ANKLE BOOT (EE+) WIDTH ZA2068205,Porsche Design Osaka L7 leather lacing shoes casual sneaker EU 42 US 9SLIP-ON Philipp Plein Uomo Velluto - (119702),OFF-WHITE Converse The Chuck Taylor 70s Ten Hi-/US 10.5/EU 44.5,St Alfred X Asics Gel Lyte III 3 Lakeshore H33LK 8016 Size 14 Kith Ronnie Fieg,Gentleman's English CALATA Grenson Archie Nero Tg G,Brunello Cucinelli Uomo’s Shoes Sz41.5!,PANTANETTI SCHNALLE SCHUHWERK MANN FRANCESINA LEDER BORDEAUX - C145,Es Eric Koston 3 K3 Sz. 6 Nib K1 K2 Vtg Skate Shoes Muska Scheme Penny AccelAir Jordan 1 Retro Yellow Ochre Sz 12 DS! 555088 109 Rarest Pair from HOF Pack,ARMANI JEANS AJ Stivaletti SZ. 41 Uomo in Pelle Neri 9350016a403-20 mettere offertaNEW 2018 SANTONI SHOES 100% LEATHER SIZE 9 US 42 EU GRAY SAN16Salewa MS RAPACE GORE-TEX - BLU-41Air Jordan 5 Retro "Grape" - 136027 108,ADIDAS Originals Superstar Xeno Bianco Nero Taglia LIMITED EDITION, 850 Sutor Mantellassi Burgundy Red Shoes Size 7 (US) / 6 (EU),

Stavo percorrendo il sottopasso della stazione dei treni di Mestre quando notai un basso signore di una certa età, in compagnia della moglie e di una grossa valigia su rotelle.

Era ai piedi della scala che porta ai binari e ne osservava la cima, come a valutare bene lo sforzo, prima di accingersi a compierlo.

Pochi passi e gli fui accanto: “Posso aiutarla a portare su la valigia?”

Sollevò un po’ la testa per guardarmi dritto negli occhi. Poi, forse offeso dal fatto che fosse così evidente la sua perplessità di fronte alla scala, disse, perentorio: “Posso farcela da solo”.

• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d

Siamo tutti fatti così: vogliamo sentirci “up”, vogliamo pensare che possiamo farcela da soli, che siamo indipendenti, autosufficienti. Disposti ad aiutare, ma più difficilmente disposti ad ammettere di avere bisogno di aiuto…

• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d• a.testoni brown  genuine lizard notebook      brown 11da3d

“Ne sono sicuro!” risposi con un sorriso, “ma così mi fa sentire utile”.

Da circospetto, il suo sguardo mi parve diventare furbo, poi divertito.

Con la mano fece un gesto verso la valigia, come si fa quando si vuole invitare una persona ad accomodarsi, poi mi seguì su per le scale, porgendo il braccio alla sua signora.

Arrivati sopra, mi tese la mano, e io, posata la valigia, gliela strinsi, come si fa tra uomini che si rispettano.
“Grazie!”

E io scommetterei che la riconoscenza non era solo per l’aver risolto il problema delle scale, ma anche per il riguardo che avevo dimostrato alla persona.
“Fate buon viaggio!” risposi.

Allontanandomi pensavo: “Bella mossa, hai rimodellato la situazione come se non fossi tu a fare un favore al signore, ma fosse lui a farlo te, facendoti sentire utile… ma come t’è venuta in mente quella risposta, così su due piedi?”

Ripensai a quella stretta di mano, e mi sentii bene.
In fin dei conti, avevo detto solo la verità.

(pubblicato per la prima volta su Facebook, il 19/11/2012)

Lascia un commento Annulla risposta